Google Maps vi aiuta a trovare l’auto parcheggiata

Vi è mai capitato di parcheggiare l’auto e non ricordare dove l’avete lasciata? Anche se la risposta è negativa, sappiate che in realtà una simile situazione è successa a tantissime persone. E sappiate altresì che d’ora in poi avrete un nuovo aiutante per evitare guai e perdite di tempo: Google Maps si è infatti detta pronta a permettere ai propri utenti di segnare sull’app il punto in cui avete lasciato l’auto, risparmiandovi diverse crisi di nervi.

Per il momento, la novità è disponibile solamente per gli utenti Android ed è ancora in versione beta, non definitiva, ma riteniamo che a breve possa essere non solamente rilasciata nella sua versione pubblica, ancorchè oggetto di potenziali aggiornamenti, quanto anche nella sua versione per iOS, sbarcando così sui sistemi operativi di iPhone.

Si tenga conto, in merito al suo utilizzo, che nella sua attuale versione la funzione è completamente manuale: pertanto, dovete cliccare sul punto blu che identifica la vostra posizione, e salvare in tal modo la posizione del parcheggio. Potete altresì inserire delle note o delle foto che vi aiutino a individuare con maggiore precisione il luogo in cui avete parcheggiato. Nell’ipotesi di parcheggi a pagamento, potete anche specificare quale sia il tempo di permanenza, impostando un apposito timer sempre sulla stessa app.

Proprio la manualità richiesta per poter fruire della funzione è uno degli aspetti che sembra convincere meno coloro che sperimenteranno a breve tale utilità: non viene infatti garantito alcun sistema automatico che segnali la posizione del parcheggio. Di contro, Apple, con la sua Apple Maps, propone il promemoria di parcheggio già da diversi mesi, con caratteristiche peraltro piuttosto simili a quelle di Google Maps (ad esempio, l’inserimento di note e di foto del parcheggio), e attivabile però anche in modalità automatica.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *