Che cosa sono le operazioni digitali?

tradingLe operazioni binarie, o anche dette digitali, sono opzioni finanziarie che si utilizzano nel trading on line.
Per utilizzare le opzioni digitali, ci si avvale di un broker binario che ha il ruolo di intermediario tra il trader ed il mercato. Il broker gestisce la piattaforma di trading che l’investitore utilizza per compiere le operazioni sul mercato finanziario. Broker e piattaforma vanno scelti oculatamente perché rappresentano gli strumenti principali del trader. Chiariremo in seguito quali sono i criteri per la selezione dell’uno e dell’altra.
Alla domanda ‘che cosa sono le opzioni digitali’, si può rispondere nell’immediato menzionando la prima caratteristica di questi strumenti di mercato, ovvero loro estrema semplicità al punto di renderli alla portata di tutti.

Come funzionano le opzioni binarie?

Il funzionamento delle opzioni digitali o binarie che dir si voglia consiste nel fare una previsione su un asset (ad esempio sulla coppia di valute euro/dollaro, per chi opera nel forex) e attenderne l’esito per “vincere” o “perdere” il capitale investito.

Abbiamo utilizzato i termini tra virgolette solo per intendere che le opzioni non vanno considerate un gioco d’azzardo. Sono semplici è vero, alla portata di tutti è vero, ma richiedono comunque una strategia che poggia sulla conoscenza pratica dei grafici, delle analisi tecniche a supporto, e di altri espedienti che ne migliorano anche le prestazioni. Servono impegno e serietà nel trading on line e non casualità, come se si trattasse di scommesse.
Nelle opzioni binarie possiamo operare con le coppie di valute (mercato forex), con le azioni, gli indici, le materie prime (petrolio, metalli preziosi, etc…). Si sceglie l’asset e, fissato un capitale da investire – che si consiglia di mantenere entro un certo margine (dal 2 al 5%) ed una scadenza di tempo entro il quale si deve verificare la previsione, se ne attende il risultato.

Esempi di opzioni binarie

Ipotizzando delle domande, ecco alcuni esempi di come funzionano le opzioni binarie:
si può fare una previsione sul prezzo del petrolio al barile entro una certa scadenza che si sceglie quando si apre una posizione.
si può fare una previsione se il valore dell’oro nell’arco di una settimana sarà maggiore o minore di quello attuale.
si può fare una previsione se entro due giorno le azioni di Yahoo, Google o Facebook avranno un valore maggiore o minore del valore attuale.
Come vedete da questi esempi di opzioni binarie, si deve scegliere la previsione, l’importo da investire ed aspettare il risultato per conoscere l’esito del guadagno che, a seconda dell’operazione, può essere anche tra il 70 ed il 90% in caso di previsione corretta e, quindi, di “vincita”.

I tipi di opzioni binarie

Esistono 3 tipi di opzioni binarie principali:
• “Top/Down” o “Alto/Basso”
• “One Touch” o “Tocca o No”
• “Range” o “Intervallo”

Il tipo di opzione binaria “Alto/Basso” è la più comune, molto semplice ed usata da moltissimi trader alle prime armi, ma anche da quelli più esperti.
L’opzione binaria “Alto/Basso” consiste nel prevedere se un prezzo, entro una scadenza fissata, è al di sopra o al di sotto del prezzo di mercato al momento in cui si compie un’operazione.
In un’opzione binaria di tipo Alto/Basso bisogna pronosticare se il prezzo ad una determinata scadenza sia maggiore o inferiore di quello al momento dell’operazione.
Ad esempio, se si vuole fare una previsione sul prezzo del petrolio, con l’opzione binaria di tipo Alto/Basso si può investire sul trend del prezzo, se più alto o più basso, entro una determinata scadenza.
Se allo scadere dell’orario e data prefissate, il prezzo del petrolio sale rispetto al valore attuale, in base alla previsione fatta incassiamo il profitto che varia a seconda dell’evento, e che conosceremo quando piazzamo l’operazione.
Se il prezzo del barile di petrolio sarà inferiore al valore attuale, avremo perso l’importo puntato.
Nel tipo di opzione binaria One Touch/No Touch si deve prevedere se il prezzo di una valuta, di un’azione o di un indice raggiunga o meno un certo valore, stabilito dal broker, entro una scadenza prefissata. In un’opzione binaria di tipo ‘tocca/non tocca’ bisogna pronosticare se il prezzo entro una determinata scadenza riesca a toccare o meno un valore stabilito.
Ad esempio, il cambio euro/dollaro è a 1.30. L’opzione binaria potrà essere del tipo: arriverà a toccare quota 1.40 entro le 18? Vinciamo se entro quell’orario il valore avrà toccato, anche per una sola volta, la quota 1.40.
Nel tipo di opzioni binarie ‘Range’ o ‘Intevallo’ si deve prevedere se, ad una determinata scadenza, una valuta o un’azione sianodentro o fuori il range del valore stabilito.
I broker offrono opzioni binarie nel forex, materie prime, sugli indici e azioni.
Ci sono molti broker e piattaforme di trading tra cui scegliere, ma bisogna affidarsi soltanto a quelli autorizzati dagli organi preposti come Consob, Cysec, Fca, tanto per citarne alcuni.

Add Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi