Home » Come sviluppare buone abitudini

Come sviluppare buone abitudini

1 woman-731894_1920Le nostre abitudini ci sostengono nei momenti difficili e impegnativi. E quando la vita si discosta dai nostri piani e incontriamo battute d’arresto inaspettate, le nostre abitudini e la nostra routine ci aiutano a rimanere in pista”. Influenzano il nostro comportamento, spronandoci ad andare avanti, praticamente con il pilota automatico, quando siamo in difficoltà e sotto pressione. Quando adottiamo buone abitudini, le nostre azioni e decisioni diventano più coerenti. Diventiamo meno suscettibili ai nostri impulsi.

Ora, più a lungo le nostre abitudini sono state in atto, più profondamente radicate sono e più fiducia possiamo avere in esse. La sfida sta nel formarle e farle aderire. Insomma, le tue abitudini sono la chiave della tua solidità e forza mentale.

Quando pensiamo alle abitudini, in genere le associamo all’azione. Cioè, le nostre abitudini sono cose che facciamo. Ma la verità è che rappresentano molto più di questo.

Cosa sono le abitudini

Le nostre abitudini significano ciò che è importante per noi. Riflettono i nostri valori e le nostre priorità. Se adottiamo una buona dieta e facciamo esercizio fisico in modo regolare, significa che la nostra salute è importante per noi. Se meditiamo ogni mattina, significa che per noi è importante iniziare la giornata con uno stato d’animo tranquillo e senza stress. D’altra parte, supponiamo di mangiare costantemente cibo spazzatura, di rifiutarci di fare esercizio fisico e di litigare regolarmente con la gente online sulla politica. Queste abitudini suggeriscono anche i nostri valori e le nostre priorità.

La perseveranza è un’abitudine tanto quanto lavarsi i denti prima di andare a letto. È una risposta comportamentale che ci alleniamo a mettere in atto in determinate circostanze. Come ogni abitudine, ha degli spunti che ci spingono ad agire. La buona notizia è che possiamo creare questi spunti per aiutarci a sviluppare questa abitudine.

Questo processo, lo sviluppo di abitudini che rendono i nostri comportamenti più coerenti, è una parte vitale nello sviluppo della durezza mentale. Elimina il nostro bisogno di fare affidamento sulla forza di volontà, la motivazione e l’ispirazione, che sono tutti volubili e fugaci. Invece, possiamo fare affidamento sulle routine e sui sistemi che progettiamo per sollecitare le nostre risposte comportamentali allo stress e alla pressione.

Con questo in mente, discutiamo un metodo semplice per adottare abitudini che rafforzeranno la vostra resilienza psicologica ed emotiva.

Una guida rapida per sviluppare e conservare qualsiasi abitudine

Leo Babauta una volta ha detto a proposito dell’adozione di una nuova abitudine, “rendila così facile che non puoi dire di no”. C’è molta saggezza in questa semplice affermazione. Esprime uno dei principi più importanti per sviluppare una nuova abitudine: iniziare in piccolo.

Per esempio, supponiamo che vogliate iniziare a fare esercizio quotidiano. Potreste essere entusiasti e tentati di iniziare la vostra nuova abitudine con un allenamento di 45 minuti il primo giorno. Non fatelo. Invece, fate piccoli passi. Iniziate con un allenamento di 5 minuti.

Questo primo passo è altrettanto importante quando si sviluppano abitudini che rafforzano la tenacia e la determinazione. Per esempio, immaginate di sentirvi sopraffatti dal vostro lavoro. Siete esausti e avete difficoltà a concentrarvi. Ma volete sviluppare un’abitudine di perseveranza. Invece di rimboccarvi le maniche e lavorare per ore senza sosta, impegnatevi a concentrarvi per un periodo di 5 minuti. Rendetelo così facile da non poter dire di no.

Il passo successivo è quello di fare progressi lenti e incrementali. Non c’è bisogno di far crescere la nuova abitudine a passi da gigante. Non è una gara. Sforzarsi di progredire rapidamente è probabile che faccia più male che bene. Per molte persone, fare così è una ricetta per il fallimento.

Se seguirete questo processo, alla fine costruirete la vostra abitudine al punto da doverla spezzare in porzioni ragionevoli. Per esempio, diciamo che avete migliorato la tua concentrazione in modo da essere in grado di lavorare senza distrazioni per ore e ore. Questa è una bella impresa! Ma non significa che si debba lavorare per ore e ore. In questo caso, sarebbe più vantaggioso lavorare in fasce di tempo relativamente brevi. Per esempio, lavorate per 45 minuti e poi fate una pausa di 10 minuti. Ripetete questo processo quattro volte e poi fai una pausa di 30 minuti. Lavorare in questo modo vi aiuterà a mantenere il vostro slancio. Inoltre, la vostra concentrazione subirà meno erosioni perché state dando al vostro cervello la possibilità di ricaricarsi a intervalli regolari.

Il passo finale nello sviluppo di una nuova abitudine è quello di progettare spunti che innescano la risposta desiderata. È facile da fare. La chiave è essere coerenti.

Per esempio, supponiamo che vi stiate allenando a continuare a lavorare dopo aver fatto delle brevi pause. Il problema è che preferireste abbandonare il lavoro e guardare il proprio programma preferito su Netflix.

Provate questo: scegli una breve canzone che vi ispira. Terminate ogni pausa ascoltandola. Subito dopo la fine della canzone, iniziate una nuova sessione di lavoro. Questo farà sì che il vostro cervello crei un’associazione tra la canzone e la vostra prossima azione (in questo caso, tornare al lavoro). La prossima volta che sentirete la canzone, vi sentirete anche obbligati a tornare al lavoro.

Questo semplice sistema di sviluppo delle abitudini non esclude gli errori. Quasi certamente ogni tanto sbaglierete ma… non preoccupatevi: è una parte naturale del processo. Siate indulgenti, perdonatevi e andate avanti.

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi