Home » Come usare correttamente gli integratori alimentari

Come usare correttamente gli integratori alimentari

Gli integratori alimentari da diverso tempo sono entrati prepotentemente a far parte della nostra quotidianità, spinti anche da campagne pubblicitarie insistenti che ripongono in tali prodotti degli effetti quasi miracolosi. Ma quale è la verità?

Innanzitutto, ricorda bene una cosa: gli integratori alimentari non sono sostituti di una corretta alimentazione ma, come suggerisce il loro stesso nome, sono dei “supporti”, dei “complementi”.

In altri termini, gli integratori non sostituiscono le centinaia di sostanze nutritive negli alimenti integrali necessari per una dieta equilibrata, e non risolvono i problemi di una alimentazione povera.

Se inoltre stai pensando di prendere un integratore, fai attenzione innanzitutto a non andare in una condizione di auto-prescrizione, ma di chiedere sempre al proprio medico o al proprio farmacista un’opinione, soprattutto se hai un problema di salute.

Inoltre, cerca di condividere sempre con il tuo medico quali sono gli altri medicinali che stai assumendo, nella consapevolezza, oramai nota ma mai trascurabile, che ogni integratore potrebbe interferire con i farmaci attualmente prescritti dal medico.

Leggi poi l’etichetta, perché gli integratori possono perdere nel tempo la loro efficacia, ed è quindi bee controllate la data di scadenza. Inoltre, usa solo ed esclusivamente degli integratori alimentari che siano autorizzati in Italia, perché solamente in questo modo potrai assicurarti di beneficiare di una  serie di regole standard che definiscono gli elementi di cui devono essere composti.

Scegliere poi gli integratori che apportano delle dosi raccomandate giornaliere dei nutrienti non superiori al 100%  e, in ogni caso, non prendere più dosi di quanto raccomandato dal medico o dal farmacista. I livelli tossici non sono noti per alcuni nutrienti e, proprio per questo motivo, dovresti altresì condividere ogni anomalia che stai avvertendo dopo la loro assunzione, rivolgendoti ancora una volta al tuo medico di riferimento o, in caso di sintomi  gravi, al più vicino  pronto soccorso.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi