Conviene investire nel settore del lusso?

Il settore del lusso ha rappresentato uno dei comparti più redditizi per gli investitori che hanno scelto di conferire la giusta fiducia in questo ambito. Ma sarà così anche nel corso del 2018? Conviene puntare sul segmento luxury, o è invece meglio puntare nei confronti di altri comparti? Che cosa ne pensano in tal proposito gli analisti?

Facendo una media delle principali valutazioni degli analisti finanziari più accorti, sembra che per il momento prevalga la prudenza e una visione neutrale sul settore in considerazione, anche alla luce dell’esame dei risultati dei primi nove mesi dello scorso anno (manca, evidentemente, l’ultima trimestrale) che in generale hanno evidenziato un 3° trimestre più debole rispetto ai precedenti.

Per quanto concerne il 2018 i principali esperti del settore (Altagamma, The Business of Fashion e McKinsey) hanno previsto una crescita dell’industria della moda globale tra il 3,5 per cento e il 4,5 per cento, con un’accelerazione di un punto percentuale rispetto alle stime del 2017.

In maniera più dettagliata, secondo McKinsey, questa nuova crescita è attesa concentrarsi soprattutto nei mercati emergenti di America Latina, Africa e Asia, mentre India, Vietnam e Cina dovrebbero sostenere una crescita del fatturato tra il 6,5 per cento e il 7,5 per cento. Sicuramente più limitato, e pari tra l’1 per cento e il 3 per cento, dovrebbe invece essere l’incremento atteso dagli analisti nei confronti dei mercati maturi del Nord America e dell’Europa.

L’andamento del mercato domestico rimane invece condizionato da singole storie di ristrutturazione e da operazioni straordinarie di fusione e acquisizione. Complessivamente, pertanto, un tiepido ottimismo sulla buona prosecuzione del ritmo di incremento, ma con la giusta cautela determinata dalla prudenza del momento.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *