Come farsi abbassare il prezzo dell’affitto

Probabilmente anche per voi l’affitto è la più grande spesa da mettere in budget. E – pertanto – è anche la spesa sulla quale potete risparmiare di più! Ridurre di 50 euro il vostro affitto vi permetterà ad esempio di ottenere un surplus di 600 euro in un anno. Certo, non è facile ottenere una riduzione dell’affitto, e non basta semplicemente domandarlo al padrone di casa, senza essere pronti a offrire qualcosa in cambio.

Ma, allora, che cosa vuole veramente il padrone di casa? Soldi, direte voi. Tuttavia, provate a scavare più a fondo e scoprirete che c’è molto di più che potete offrire, oltre il denaro.

Per esempio, molti proprietari potrebbero essere indotti a valutare di abbassare gli affitti in cambio di:

  • Pagamento anticipato di qualche mese di affitto;
  • Firmare un contratto di locazione più lungo di quello che attualmente avete;
  • Offrire una proroga della disdetta da 30 giorni a 60 o 90 giorni;
  • Offrire di rinunciare al posto auto se non avete una macchina (il proprietario potrebbe infatti affittare il posto auto ad altro inquilino per un ricavo extra);
  • Promettere di non fumare nell’appartamento;
  • Promettere di non tenere gatti e altri animali domestici.

E tanto altro ancora!

Una volta che sapete che cosa vuole il padrone di casa, le possibilità di successo nella vostra negoziazione aumentano significativamente.

Fatevi dunque avanti con coraggio, e abbiate cura di avere un obiettivo di riduzione dell’affitto. Evitate pertanto di essere generici, ma proponete un nuovo affitto specifico. Siate anche disponibili a negoziazioni e contro rilanci: al termine di una breve discussione, potreste aver ottenuto un vantaggio non sottovalutabile!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *