Eurozona, migliora l’andamento dei prezzi al consumo

Continua a migliorare l’andamento dei prezzi al consumo nell’eurozona, con la stima finale dell’inflazione europea che ha confermato per agosto l’accelerazione del CPI headline da 1,3 per cento a 1,5 per cento su base annua, come già indicato dalla stima preliminare, e a fronte di un deciso rimbalzo per la variazione dei prezzi su base mensile che segna un aumento a +0,3 punti percentuali dopo l’ampia correzione di luglio (-0,5 punti percentuali mese su mese). Rimangono invece in crescita stabile le misure sottostanti, con il CPI core che manifesta ora un andamento di sviluppo sostanzialmente stabile per il secondo mese consecutivo a 1,2 per cento anno su anno e l’inflazione per i servizi ferma all’1,6 per cento su base annua.

BCE rassicura: non è stato discusso alcun cambio di QE

o-131092Nel corso della conferenza stampa a margine del meeting della Banca Centrale Europea che si è recentemente concluso, il Presidente della BCE Mario Draghi ha chiaramente ed esplicitamente indicato che per ora non è stata discussa alcuna modifica al programma di QE (quantitative easing) in essere, sia in termini di durata che di composizione. La riunione ha quindi avuto un carattere interlocutorio spostando tutte le attese di eventuali cambiamenti volti ad assicurare un’implementazione “smooth” del programma di acquisto titoli sulla fine dell’anno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi