Mutui liquidità: di cosa si tratta, come si richiede

mutuo casaChi si appresta all’accensione di un mutuo nella maggior parte dei casi lo fa con l’intento di acquistare un immobile, spesso la prima casa. Il concetto di mutuo infatti rimanda al classico finanziamento finalizzato all’acquisto di una casa, mentre altri tipi di prestito sono chiamati in altro modo, come nel caso, ad esempio, del prestito personale. Forse non tutti lo sanno, ma chi possiede un immobile può richiedere l’accensione di un mutuo cosiddetto di liquidità.

Cosa si intende per mutuo di liquidità

Un mutuo di liquidità è un finanziamento di tipo ipotecario, effettuato non per l’acquisto di un immobile, ma per utilizzare la cifra richiesta nel modo che si preferisce. In questo senso non si tratta di un mutuo finalizzato in senso stretto, perché non tutti gli istituti di credito richiedono ai loro clienti di precisare in modo specifico la motivazione della richiesta di finanziamento. Si può richiedere un mutuo di liquidità per pagare le rette scolastiche dei figli, per saldare spese impreviste che si sono accumulate nel tempo, per ristrutturare l’abitazione in cui si risiede o anche la seconda casa. Trattandosi di un mutuo stiamo parlando di tassi di interesse particolarmente interessanti, perché simili a quelli che si ottengono per l’acquisto della prima casa.

Vantaggi e svantaggi

I principali vantaggi posseduti da un mutuo di liquidità riguardano i tassi di interesse molto bassi, la possibilità di restituire la cifra per un lungo periodo di tempo, anche più di 20 anni. Gli svantaggi riguardano la tipologia di prestito, che richiede al debitore di porre come garanzia un’abitazione su cui non gravi un’ipoteca. Tale abitazione andrà anche assicurata contro gli incendi o altri eventi che possono arrecare diminuzioni del suo valore. Inoltre per richiedere un mutuo di liquidità è necessario richiedere l’operato di un notaio e la banca effettuerà una perizia sulla casa su cui porre l’ipoteca, dopo la quale sarà in grado di stabilire quale sia la cifra ottenibile in prestito. Queste procedure portano via parecchio tempo, a volte anche alcune settimane. Se si necessità di cifre non eccessivamente elevate, ad esempio meno di 20.000 euro, è spesso più pratico richiedere un prestito personale, che può essere erogato anche in un singolo giorno dalla richiesta. Se invece la cifra richiesta è maggiore, il mutuo di liquidità può essere interessante, soprattutto per il lungo periodo di ammortamento lungo cui suddividere la restituzione dei soldi.

Come richiedere un mutuo di liquidità

Ogni banca propone alla sua clientela mutui di liquidità di tipo diverso. In line si trovano informazioni certe su come richiedere il mutuo di liquidità unicredit, o anche quello offerto da altre banche. Le condizioni dipendono dal singolo istituto bancario, unicredit ad esempio offre questo tipo di proposta anche a coloro che hanno già un mutuo sulla prima casa, ma che necessitano di un ulteriore finanziamento, ad esempio per ammodernarla. Conviene ricordare che la fattibilità di questo tipo di finanziamento è soggetta a restrizioni maggiori rispetto ad altri tipi di prestito, cosa che può causare più facilmente un rifiuto da parte della banca.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *